Saturday , 2 July 2022
enfrit
Durante il suo viaggio ad Hong Kong, il presidente malgascio ha tentato di richiamare l'attenzione degli imprenditori cinesi sulle risorse petrolifere del Madagascar.

Risorse petrolifere: il presidente seduce i cinesi

Il presidente Marc Ravalomanana ha proposto agli investitori cinesi, specializzati nello sfruttamento petrolifero, di interessarsi maggiormente alle opportunità della grande isola.

L?Express  ha scritto: “Operazione di seduzione.” La visita di lavoro di tre giorni a Hong Kong è stata un’occasione per il capo dello Stato di rivolgersi agli investitori cinesi nel settore petrolifero. L’agricoltura ed anche il trasporto appaiono fra i settori considerati dal capo dello Stato in occasione di questo viaggio. Ma è l’energia che sembra apparire in modo più evidente in elenco. La presenza di Eliseo Razaka, il proprietario dell? Omnis, al suo fianco non è occasionale. Nel corso di questo viaggio, il capo dello Stato ha anche incontrato i responsabili della CNOOC, una società di Stato cinese operante nel settore petrolifero, secondo radio Cina internazionale. 


La suddetta società è la terza più grande società nel suo settore in Cina ed è la prima in materia d’esplorazione in mare. Il governo tenta così di sviluppare lo sfruttamento delle risorse petrolifere in Madagascar. Del resto, lo sfruttamento delle risorse naturali costituisce uno degli assi di sviluppo proposto nel programma dello Stato. L’offensiva del capo dello Stato coincide con la vendita dei 96 blocchi petroliferi. Dai primi riscontri, la gara d’appalto è prevista per il mese di maggio “.