Saturday , 16 December 2017
enfrit
E? ufficiale. Il TIM, il partito presidenziale, ha ottenuto almeno 110 seggi su 160. Come previsto la coalizione presidenziale occuperà 3 seggi su 4 all?Assemblea Nazionale. Nonostante ciò nuove elezioni saranno organizzate in quattro distretti.

Elezioni generali: I risultati ufficiali confermano al TIM la vittoria elettorale



Di Ralaivaohita 10/01/2003


Come ci si aspettava i risultati ufficiali pubblicati dalla Corte Suprama Malgascia confermano la travolgente vittoria elettorale del partito presidenziale. Teoricamente questo dà al Presidente Ravalomanana l?opportunità di procedere con la riorganizzazione della sua amministrazione nel contesto della nuova maggioranza. Il partito presidenziale ha ottenuto 110 dei 160 seggi disponibili. Oltre a ciò la coalizione presidenziale dei tre partiti (TIM, RPSD e AVI) ha ottenuto un altro gruppo di 28 seggi. La grandezza di questa vittria è tale che la coalizione presidenziale ha ottenuto tutti i seggi disponibili nella provincia di Antananarivo, il feudo del nuovo presidente malgascio.


Per quanto riguarda il partito dell?ex dittatore Didier Ratsiraka, il principale partito politico all?opposizione, è quasi sgretolato. Il partito di maggioranza della precedente Assemblea Nazionale deve accontentarsi questa volta  di soli tre seggi. Il TTS, un?associazine politica fondata dal sindaco di Toamasina, Rolland Ratsiraka, nipote dell?ex presidente, è riuscito ad ottenere 2 seggi. Circa  20 seggi sono andati a candidati prolamatisi “indipendenti”, alcuni dei quali sono comunque strettamente collegati all?AREMA, mentre altri hanno legami con ilo Presidente Ravalomanana.


A causa di irregolarità la Corte Suprema ha dichiarato nulli i risultati di 6 seggi elettorali. Altre irregolarità richiedono nuove elezioni in 4 dei 160 distretti del congresso (Ihosy, Benenitra, Beloha e Maintirano). Per queste elezioni parziali non saranno accettati nuovi candidati; il Dipartimento dei Interni sarà incaricato di organizzare queste elezioni.


Dei ministri in carica solo uno non ha ottenuto il seggio, Olivier Rakotovazaha, candidato del partito MFM e rappresenta MFM all?interno del governo di riconciliazione nazionale.


La Corte Suprema ha ricevuto un totale di 272 reclami dai più di 17.000 distretti elettorali sull?intero territorio. Durante una riunione formale in una sala conferenza nel Ufficio degli Affari Esteri, Jean-Michel Rajaonarivony, il Capo della Corte Suprema aveva sottolineato che i risultati ufficiali dei distretti elettorali sarebbero stati disponibili alla Corte e in seguito pubblicati su www.simicro.mg/hcc . Nell?interesse delle nuova politica di apentura, naturalmente. Già sappiamo che gli osservatori nazionali ed internationali hanno ampiamente approvato l?organizzazione delle elezioni generali del 15 dicembre.