Tuesday , 18 January 2022
enfrit
La televisione "nazionale" (TVM) e la radio "nazionale" (RNM)riprendono le trasmissioni dopo 10 giorni di silenzio

NTvm e Rnm non sono ancora nazionali!

Chiusi da Fredo
Betsimifira, ministro dell’Informazione del governo Andrianarivo e
riaperti da Eric Beantanana, ministro del governo Sylla, I due canali
pubblici sono stati fortemente criticati per i loro serivizi di
informazione chiaramente a favore del sistema di Ratsiraka.





Durante il suo “periodo”
è stato veremente difficile per l’opposizione esprimersi
attarverso I due TVM o RNM a causa della censura imposta da Fredo
Betsimifira. Quest’ultimo non sopportava che I canali nazionali
fossero usati sia dal sistema sia dall’opposizione.


Per lui, TVM e RNM sono
strumenti di propaganda per il sistema in carica.


Questo è ciò
che le redazioni delle due organizzazioni ora rifiutano. “TVM e
RNM non sono più usati solo per esprimere un’opione, ma sono
aperti a tutti I partiti politici” secondo la comune
dichiarazione degli impiegati. E inoltre “qualunque sia il
sistema, il Presidente della Repubblica e il Ministro
dell’Informazione che ci sarà, manterremo questo intento ora e
a lungo termine in modo che i canali pubblici evitino la censura”.


Al momento, TVM e RNM
hanno perso l’unico carattere distintivo che è la scala
nazionale. Le altre regioni non ricevono tutti i programmi. Alcuni
possono ricevere le trasmissioni senza i notiziari, che sono
sostituiti da film interessanti o da programmi di canali stranieri.
La ragione è puramente politica. Fredo Betsimifira avrebbe
dato ordine ai dirigenti regionali dell’informazione, da lui stesso
assunti, di bloccare i notiziari.


Eric Beantanana, del
governo Sylla, avrà molto da fare per permettere ai canali
pubblici di recuperare la scala nazionale.


Alrimenti, TVM e RNM
dovranno cambiare? i loro nomi.