Saturday , 16 December 2017
enfrit
Con il supporto dei suoi partner commerciali stranieri, il Madagascar entra nella fase di ricostruzione ed inizia a ripristinare la pace, ora che la crisi politica è terminata.

E? tempo di ripristinare la pace

Ora che I partner commerciali dell?Isola Grande hanno stimato l?evoluzione della situazione sul campo, si preferisce parlare di ?ripristino della pace? piuttosto che di ?riconciliazione?. Nel contesto di questo ?processo di ripristino della pace?, seguito da sei mesi di crisi elettorale senza precedenti, I politici stanno rimettendo insieme I pezzi.

Gli Stati Uniti, tra I primi stati occidentali a riconoscere la ledership di Ravalomanana, hanno deciso di sostenere le iniziative di queto ripristino della pace. A tale scopo l?Ambasciata Americana ha organizzato per la prossima settimana, una serie di incontri e dibattiti centrati sull?idea di ripristinare la pace. Joyce Neu, ospite dell?Ambasciata Americana, parteciperà attivamente a questa serie di incontri.

Dott.sa Joyce Neu ? ex consigliere del Presidente Jimmy Carter, e Direttore Esecutivo dell?Istituto Jean B. Kroc per la Pace e Giustizia ? ha iniziato questa settimana con un?incontro con il ministro ad Interim degli Affari Esteri. Più tardi metterà a disposizione la sua personale esperienza nella mediazione internazionale di pace e promozione della giustizia con gli ufficiali Malgasci incaricati di questa iniziativa. Così incontrerà autori politici, civili, I media e il pubblico.

Dott.sa Joyce Neu ritiene che tutti I Paesi siano passati attraverso una crisi come quella che Il popolo Malgascio ha appena attraversato. Sostiene comunque che I Malgasci sembrano avere una fantastica abilità di riprendersi piuttosto rapidamente dalla situazione. Parlando con il vice-presidente del Senato ha sottolineato che il senso del popolo Malgascio di ?fratellanza? gioca un ruolo chiave nella loro capacità di recupero.

Secondo l?Ambasciata Americana, Dott.sa Joyce Neu, sotto gli auspici del Carter Center, ha partecipato a vari incontri ad alto livello con presidenti e leader dell?opposizione di Congo, Mali, Sudan e Uganda. Ha anche condotto seminari di aggiornamento sulla prevenzione di conflitti e la loro risoluzione in Europa, America Latinae Stati Uniti.

In Madagascar la sua assistenza a quasta iniziativa di pace consiste nel facilitare e rendere effettivi numerosi dibattiti. Un incontro con l?Università e con la Chiesa sia con avvocati dei diritti umani è previsto per Mercoledi.